venerdì 6 aprile 2012

5 Aprile 1895

Forse non tutti sanno che...sono un'appassionata di Storia e che mi piace rastrellare la rete in cerca di notizie particolari avvenute nel passato.
Quando ho iniziato a scrivere questo blog mi sono detta tra me e me che volevo "trattare" solo di cose allegre e spensierate, perchè per i pensieri tristi ci bastano i nostri lavori, i telegiornali e a volte la vita quotidiana.
Il "fatto" accaduto nella data del titolo però non è un qualcosa di allegro ma mi piaceva lo stesso spendere un pensierino.
Wikipedia scrive che, il 5 Aprile 1895, Oscar Wilde fu incarcerato per omosessualità.
Lo scrittore di uno dei miei libri preferiti (Il ritratto di Dorian Gray) non nascose mai i suoi sentimenti e questo lo portò prima a perdere l'amore del giovane di cui era innamorato poi ad andare in carcere ed infine a morire, solo ed isolato in un altro paese.
Si potrebbe pensare che oggi, fortunatamente, non è più così eppure l'omosessualità è stata considerata una malattia mentale (!!!) fino agli anni '70.
1970.
In India è stata "decriminalizzata" solo nel 2009 comunque...
Nel mondo ancora oggi, uomini e donne che amano persone dello stesso sesso, rischiano misure restrittive o addirittura linciaggi.
Settimana scorsa, nel Nord Italia, dei ragazzi sono stati malmenati in discoteca perchè "identificati" come gay.
Imbarazzante.
E che dire di quel ragazzo cileno bruciato vivo poche settimane fa?
Forse che l'ignoranza ed intolleranza sembrano essere, purtroppo, sentimenti costanti dell'umanità, tristemente difficili da debellare.
Ma dopotutto Oscar la sapeva lunga e disse: "gli uomini possono diventare ricchi ma non diventano mai buoni".


Nessun commento:

Posta un commento