lunedì 11 giugno 2012



Sarah, vicepresidentessa di una grande società di consulenza di Boston, un marito e tre figli che ama e che la amano.
Vita agiata e senza problemi fino al giorno in cui Sarah, per arrivare puntuale al lavoro sotto una pioggia a catinelle, resta vittima di un incidente stradale; incidente che le cambierà la vita. Le viene riscontrata, proprio a causa di un trauma cranico avuto in quel frangente, la sindrome di Neglect (negligenza spaziale unilaterale). Nonostante la sua innata forza di volontà e la sua cocciutaggine dovrà imparare a convivere con la nuova lei.

Personalmente io non sapevo neppure l'esistenza di questa malattia. Ed è veramente inquietante sapere che cosa può accadere ad un corpo umano.

Questo libro, come il primo di Genova, lo consiglio a tutti. Lei scrive veramente in un bel modo, semplice, chiaro, scorrevole e ti fa appassionare alle storie dei suoi protagonisti. E le lacrime anche in questo libro sono assicurate.

Nessun commento:

Posta un commento