domenica 3 luglio 2022

L'ULTIMA LACRIMA - raccolta di storie di Stefano Benni

Pubblicato nel 1994, L'ultima lacrima è un insieme di ventisette racconti che uniti non raggiungono  le duecento pagine. 

Facile e da leggere in men che non si dica? Non è proprio così. I racconti di Benni hanno una caratteristica comune: una forte originalità che, come mi era capitato con la Guida Galattica per autostoppisti, costringono spesso a rileggere interi paragrafi per cercare di capire cosa l'autore stia provando a descrivere.

In generale l'ho trovato più un esercizio di scrittura (apprezzabile) che un testo meritevole di lettura. Penso che Stefano Benni si sia divertito molto a mettere giù questi racconti riuscendo a sfogarsi in modi che oggi, quasi trent'anni dopo, sarebbero forse tacciati come volgari e razzisti.

link recensioni libri

Il racconto che mi è piaciuto di più è stato Un cattivo scolaro in cui l'alunno Zeffirini viene bullizato dai compagni perché brufoloso e... diverso. Mentre gli altri sono bravi scolari che imparano a memoria i notiziari dei tg e le battute delle soap opera, Zeffirini ha l'ardire di

sabato 2 luglio 2022

Recensione libro VOX di Christina Dalcher (sui contatori di parole delle donne!)

Titolo originale: Vox

Pubblicato nel 2018

Scritto da Christina Dalchner

Appassionati del libro Il racconto dell'ancella (o dell'omonima serie tv The Handmaid's Tale) unitevi perché VOX è un libro che vi appassionerà fin dalla prima pagina. Ma ve lo anticipo: il finale non è all'altezza delle altre parti.

Il sottotitolo incuriosisce subito: "Puoi dire non più di 100 parole al giorno. Ma solo se sei una donna".

La trama è semplice ed originale allo stesso tempo: negli Stati Uniti d'America è stata messa in atto una rivoluzione in piccoli atti per rinsaldare le famiglie. L'ultimo, fondamentale, tassello? Togliere le donne dal lavoro per riportarle ad essere silenziosi angeli del focolare. Con l'ausilio di un braccialetto che conta ogni loro parola e che al raggiungimento delle 100 giornaliere, se la quota si supera, parte una scossa elettrica.

link recensioni libri

Niente più lavori, niente più libri e niente più chiacchierate: per le donne americane del 2020 esistono solo casa, figli e mestieri. In rigoroso silenzio. 

Quando degli uomini del Governo entrano in casa di Jean McClellan per chiederle aiuto per curare il fratello del presidente colpito da un grave ictus, la donna non crede alle sue orecchie: in cambio della sua esperienza con i malati colpiti da afasia Jean potrà non solo tornare a lavorare ma anche a parlare liberamente. Ma cosa c'è davvero dietro alle ricerche finanziate per il suo laboratorio?

Con un matrimonio che si trascina tra silenzi e risentimenti, con un figlio maggiore che è entrato tra le fila del movimento che ha portato a silenziare ed isolare le donne, l'unico desiderio di Jean è di

mercoledì 29 giugno 2022

THE UMBRELLA ACADEMY 3

E dopo lunga attesa, mai come quella per Stranger Things 4, è uscita anche la terza stagione dell'accademia dell'ombrello che decisamente suona meglio in inglese: The Umbrella Academy.

Dove eravamo rimasti? Il riassunto preparato da Netflix non è dei migliori, per rinfrescarvi la memoria cliccate qui: The umbrella academy 2.

Morale: dopo vari sbalzi temporali, in cui i fratellastri erano stati sparsi in zone geografiche ed epoche diverse, riescono a tornare nel presente. Ma su un'altra linea temporale! Casa loro è quindi occupata da altri ragazzi con poteri speciali che compongono la Sparrow Academy. Fra i due gruppi c'è subito maretta ma entrambi capiscono che uno scontro serio rischia di annientarli tutti e c'è già un "buco nero" nello scantinato che sta provvedendo a distruggere il mondo…

La nuova missione della Umbrella Academy è quella di

giovedì 23 giugno 2022

La serie tv con il titolo più lungo del mondo (o quasi): La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra

Un titolo che è tutto un programma.

La cosa positiva di questa serie tv è che le puntate raramente superano i 25' e potete vederne anche due o tre di fila senza annoiarvi troppo. 

Il titolo originale è: The woman in the house accross the street from the girl in the window e penso prenda spunto dal film di Hitchcock "la finestra sul cortile". Neanche la presenza di kristen Bell (The good place) risolleva questa serie che stenta a decollare per una serie di fattori vi spiegherò più avanti.



Anna vive da sola in una casa gigantesca e scricchiolante (ma fanno presto capire che in verità potrebbe esserci qualcuno nella soffitta). Ha divorziato dal marito dopo l'incredibile morte della figlia: uccisa e mangiata dal killer che il marito stava intervistando durante la giornata dei figli al lavoro coi genitori!

Anna da quel giorno ha sviluppato la fobia per i temporali e due pericolose dipendenze: quella dall'alcool e quella dai medicinali. Anna trangugia litri di vino al giorno e colleziona i tappi sul tavolo della cucina mentre passa le ore a bere seduta nella poltrona davanti alla finestra. Niente pare avere più senso nella sua vita e si rende ridicola con amici e conoscenti. Quando arriva il nuovo vicino Neil, che assomiglia tremendamente all'attore della serie tv You. Anna sembra ritrovare uno scopo nella vita ma ben presto la situazione cambia tragicamente: prima scopre che Neil ha perso la moglie poi che è fidanzato con una hostess che… vede morire davanti ai suoi occhi dalla sua amata finestra. Quando Anna esce per soccorrere la ragazza però

mercoledì 22 giugno 2022

Trinkets: serie tv per adolescenti femmina

Ho scelto apposta un titolo del cavolo perché del cavolo è anche questa serie tv.



Se vi è piaciuto Sex Education forse anche Trinkets fa per voi ma secondo me, se avete superato i venti anni, non vi conviene perdere tempo con questa serie tv targata Netflix.

Al centro della trama ci sono tre ragazzine delle superiori: Elodie, la nuova studentessa disadattata, Moe la secchiona che si finge emo ribelle e logicamente la bella della scuola Tabitha. Le tre apparentemente non hanno nulla in comune se non che si ritrovano in una riunione di ladri anonimi. Tutte e tre le ragazze infatti hanno la passione per i furtarelli. Più si frequentano e più le tre giovani stringono amicizia scoprendo che Elodie ha perso la mamma in un incidente, che Moe ha un padre appena scarcerato e che Tabitha ha un fidanzato violento.

L'unione fa la forza ma non sempre nel modo giusto: le tre infatti si uniscono per

martedì 21 giugno 2022

NELLA MENTE DEL TUO CANE - recensione libro di Pamela Reid

Titolo originale: Dog Insight

©2012

335 pagine

Il libro di cui vi parlo oggi fa parte dei libri raccomandati da Angelo Vaira, il fondatore della scuola cinofila ThinkDog.

Suddiviso in tre parti: il Comportamento, l'Addestramento e Problemi comportamentali, Nella mente del tuo cane è un testo che ogni appassionato di cani dovrebbe avere nella propria libreria (mentre per i professionisti contiene nozioni già ampliamente conosciute).

In generale il libro di Pamela Reid è scorribile e godibile anche perché le spiegazioni sono semplici ed ogni parte è suddivisa in piccoli capitoli così da non appesantire la lettura. Pensate infatti che questo testo in verità è la raccolta di saggi che l'autrice stessa pubblicò anni prima su una rubrica del mensile Dogs in Canada.

Personalmente ho preferito altri libri sui cani come ad esempio:

Per scoprire altri titoli di libri sui cani cliccate qui.
Volete invece cambiare genere? Cliccate sul link dei libri recensiti qui

#buonalettura #cinofilia #nellamentedeltuocane #pamelareid #librosuicani #dogbook #librodelgiorno #dogsmind #canemioamico #ilmioamicocane #cane #dog #reading


martedì 14 giugno 2022

STRANGER THINGS 4: la resa dei conti tra numeri 1

E dopo tre anni di attesa finalmente è uscita la 4° stagione di una delle serie televisive che più ha colpito l'immaginario negli ultimi anni ovvero Stranger Things. La prima cosa che salta all'occhio è quanto siano cresciuti i ragazzi: tre anni alla loro età sono un'enormità ed infatti quasi si stenta a riconoscerli. L'unico a essere rimasto uguale è Dustin. 

Cosa dire di questa stagione? Il primo episodio di Stranger things 4 dura un'ora e otto minuti di cui memorabili solo cinque. Durata in generale davvero esagerata per tutti gli episodi che superano abbondantemente l'ora: quasi come il primo tempo di un film.

Ma cosa era successo nelle stagioni precedenti? Per chi volesse un rapido riassunto, cliccate qui: stranger things 3.

Insomma Jim è vivo ed è stato spedito in un campo di lavoro russo in Alaska. Undici, ora Jane, vive con Joyce, Will e Jonathan e viene bullizzata a scuola. Lucas si è dato al basket e Robin e Steve lavorano sempre per il negozio di noleggio film. Tutto sembra filare liscio fino a quando non accadono delle inquietanti morti ad Hawkins: prima una cheerleader e poi un redattore vengono trovati con i corpi straziati. Lo stregone del mondo sotterraneo è tornato a colpire ed ancora una volta sembra che solo il gruppo di vecchi amici potrà essere in grado di fermarlo. Ci riusciranno?

Continua a leggere per sapere come va a finire Stranger things 4 ma... occhio allo spoiler! Piccola "chicca": la quarta stagione di Stranger things è divisa in due parti, i primi sette episodi sono usciti il 27 maggio 2022 e gli ultimi due vedranno la luce solamente il primo luglio!

Personalmente ho trovato la prima parte della quarta stagione di stranger things abbastanza noiosa perché ogni puntata è come suddivisa in più parti per seguire i protagonisti che sono dislocati in diverse parti del mondo. Quindi ci sono i cinque minuti dedicati al campo di prigionia russo, poi ci sono i cinque minuti dedicati a Undici e poi a tutti gli altri. Una scelta che personalmente non apprezzo neanche nei libri. 

Alcune scene di questa stagione sono decisamente horror, soprattutto i corpi dei morti le cui giunture vengono spezzate in modo innaturale. E quasi sempre le scene più spaventose arrivano a fine episodio: meglio non guardare questa serie tv prima di andare a dormire!

Ed ora addentriamoci maggiormente nella trama della quarta stagione di Stranger Things...