sabato 30 maggio 2020

L'ANGELO DEL BIZZARRO - Edgar Allan Poe


In questo breve racconto (dodici pagine) pubblicato nel 1844 Edgar Allan Poe descrive l'incontro tra un ubriaco e l'Angelo del bizzarro, un essere a forma di botte di vino con accento tedesco.

Il protagonista si è abbuffato di cibi e vini quando, dopo aver letto una serie di libri e quotidiani, scorge la notizia della morte di un uomo per colpa dell'uso sbagliato di una cerbottana. Bollando la notizia come inverosimile, dichiara di non credere più alle notizie singolari (destinate secondo lui solamente ad impressionare il lettore). E' in quel momento che compare uno strano essere dall'accento tedesco al suo fianco con cui inizia una conversazione farcita di bottigliate in testa. L'essere si presenta come l'Angelo del Bizzarro che "presiedeva ai contrattempi dell'umanità" e le sue etichette lo identificano come Kirschenwasser (ovvero liquore di ciliegie, a destra immagine dal sito https://berlinbottle.de/de/specht-kirschenwasser-1000ml-40-vol.html). 
Dopo un pisolino il protagonista si sveglia tardi a causa del pendolo rotto e la sua casa va a fuoco. Costretto a calarsi dalla finestra, un maiale si gratta con la scala facendolo cadere e causandogli la rottura di un braccio.
L'uomo decide così, senza casa e senza capelli, di andare al suo appuntamento per prender moglie ma quando si incontra con lei... rimane incastrato nella sua parrucca, mandando all'aria le reciproche buone intenzioni. Anche l'incontro con la successiva fidanzata va male perché proprio mentre lei passa lui si piega per togliersi una cosa dall'occhio e lei, credendo che lui avesse fatto apposta a non salutarla, se ne va indignata. Stanco di questi sfortunati eventi decide di suicidarsi buttandosi nudo nel fiume ma una volta nell'acqua vede una cornacchia che gli ruba i vestiti e... decide di inseguirla senza accorgersi di essere finito in burrone! Si attacca così al filo di un pallone aerostatico e chi ci trova sopra? L'angelo del bizzarro che gli chiede di tenersi col braccio rotto. L'uomo rifiuta e il bislacco tedesco taglia il filo facendolo cadere... nel camino della propria casa in cui si sveglia qualche ora dopo tra le rovine di alcuni mobili ed una bottiglia di Kirschenwasser.



#racconto #raccontobreve #raccontoedgarallanpoe #edgarallanpoe #l'angelodelbizzarro #kirschenwasser #liquorediciliegie #tedesco #tetesco

mercoledì 27 maggio 2020

Un video spettacolare in time lapse, cent'anni di solitudine, imparare a disegnare ed altre cose carine

Un video spettacolare in time lapse (cit. da wikipedia: una tecnica cinematografica nella quale la frequenza di cattura di ogni fotogramma è inferiore a quella di riproduzione; a causa di questa discrepanza la proiezione con un frame rate standard di 24 fps fa sì che il tempo, nel filmato, sembri scorrere più velocemente del normale) sulla natura danese, precisamente lo Jutland, realizzato dal fotografo danese Jonas Høholt:



The L world: generation Q

Sequel della serie tv The L world (dove L sta per lesbian/lesbica) The L world: generation q è ambientata dieci anni dopo gli eventi di L world.

Nella nuova serie ci sono tre facce note ovvero: 
la prima è sempre in formissima: avrà fatto un patto col diavolo? Ha quasi sessant'anni ed è sempre splendida.
Kate Moenning viene sempre salvata dal suo faccino irresistibile ma guardando la serie in lingua originale mi ha fatto specie la sua voce: era migliore quella della sua doppiatrice. 
Quella che mi ha sorpresa di più è stata Alice/Leisha che è decisamente migliorata rispetto a dieci anni fa: com'è possibile? ritocchini? 



A parte quindi le tre storiche si scoprono nuovi personaggi ma la trama della prima puntata mi ha fatto venire i brividi per gli stereotipi (vedasi la lella che ha la passione per gli attrezzi) e le scene retoriche rappresentate. 
La prima puntata di The L World: generation Q si apre con un bel cunnilingus quindi ovunque siate a vedere questa serie tv abbassate il volume.
Poi c'è un'altra scena di sesso abbastanza scenografica e chi poteva esserci di mezzo se non Shane? (per chi si fosse perso l'originale L world: Shane non parlava, scopava e basta).
Poi ci sono le due assistenti lelle di Alice che ora ha un talk tutto suo e c'è il loro amico gay (o trans ancora dobbiamo scoprirlo). La cosa "comica" è che il tempo passa ma sembra che il mondo lello sia sempre li: piccolo e ristretto (ma almeno Bette, Alice e Shane sono sempre stilosissime, diciamo lelle fuori media). La novità? Shane si è sposata. Ma pare ci sia già maretta!




#thelworld #thelworldgenerationq #serietvlella #serietvlgbt #serietvlesbica #dieciannidopo #lelle #lella #lesbica #lesbiche #lgbt #gay #vagina #sesso #cunnilingus #shane #bette #alice #amiche #losangeles #serietv #serietvamericana #losangeles #jenniferbeals




CENT'ANNI DI SOLITUDINE - Gabriel Garcia Marquez

La centenaria storia della famiglia Buendia dalla creazione di Macondo alla sua distruzione.

Eccomi qui a parlare di un libro considerato un capolavoro (Marquez ha vinto il Nobel nel 1982), inserito in decine di liste di libri imperdibili e che era da anni nella mia libreria senza che avessi la voglia di leggerlo.

immagine dal sito maremagnum.com
Mi è costato fatica perché l'autore, Gabriel Garcia Marquez, ha giocato coi nomi dei protagonisti del libro chiamandoli quasi tutti nello stesso modo: è un tripudio di Aureliani e di Arcadii che fan girare la testa. Forse il miglior modo per leggere Cent'anni di solitudine è con di fianco un foglio A3 ed una penna su cui improvvisare un albero genealogico per decifrare chi fa cosa e quando.
Una volta finito di leggere questo libro avrete bene in mente le parole di Ursula ovvero che il tempo è qualcosa di circolare in cui tutto torna e si ripete. Ecco, Ursula: uno dei personaggi chiave del libro di Marquez.

Cent'anni di solitudine è un libro particolare, ambientato in un'epoca indefinita ed in un territorio lontano da ogni tipo di civiltà (almeno fino all'arrivo delle locomotive e della compagnia bananiera) ed al suo interno si mescolano credenze popolari, magie e rivendicazioni politiche. Lo stile è tipicamente sudamericano.

Una volta che ho preso il ritmo sullo stile dell'autore devo ammettere che

giovedì 21 maggio 2020

Golosa ricetta per cani, ripercussioni per la non vaccinazione, interrogativi...




  • cosa succederebbe se una suora bigotta decidesse di sistemare le cose nei musei? guardate questo carinissimo corto



tweet di Cassandra
  • interrogativi naturali:

mercoledì 20 maggio 2020

I cani possono mangiare le banane? SI, super-cibo!

L'articolo originale in inglese lo trovate a questo indirizzo: Can dogs eat bananas? Super food for dogs ovvero i cani possono mangiare le banane? Ve lo anticipo: si.
 
Partiamo dalla ricetta che si trova alla fine dell'articolo: semplici dolcetti a base di banana.

Ingredienti:
  • mezza confezione di burro d'arachidi
  • 4 yogurt (magro/bianco)
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 banana
Fate sciogliere il burro d'arachidi nel microonde per trenta secondi.
Poi mettete tutti gli ingredienti in un mixer fino a rendere tutto il composto bello cremoso.
Preparate una vaschetta per cubetti di ghiaccio e riempite ogni buco con parte del composto.
Una volta congelati potrete darne al vostro cane uno o due al giorno come fresco dessert.
Poi fatemi sapere se gli sono piaciuti!
ps
Cam col burro d'arachidi mangerebbe qualsiasi cosa 😁
Ebbene si, i cani possono mangiare le banane; un frutto reperibile praticamente in tutto il periodo dell'anno ed un alimento importante per l'alto contenuto di potasso, magnesio e fibre.

Le banane sono ottime per i muscoli e contengono vitamina B6 (che aiuta a metabolizzare le proteine nel corpo e a regolare le cellule del sangue che portano ossigeno al cervello ed i muscoli) e vitamina C, un antiossidante che riduce i danni delle cellule e aiuta a rinforzare la cartilagine. 

Le banane sono uno dei frutti più nutrienti per i cani ed una contiene solo 105 calorie. Molti esperti suggeriscono di fornire ai nostri cani alimenti naturali invece che supplementi vitamicini chimici.

Se state iniziando a dare la banana al cane ricordate una cosa: iniziate con piccole dosi. E potreste scoprire che al vostro cane le banane non piacciono. Capita, anche  tra gli umani. All'inizio potreste provare così: una volta sbucciata, schiacciate la banana oppure tagliatela in piccoli pezzi oppure mettetela come "topping" sul suo cibo.


#thebark #articolocinofilo #cinofilia #cane #cani #robadacani #cagnolino #cagnaccio #cibopercane #cibopercani #fruttapercane #fruttapercani #canifrutta #icanipossonomangiarelebanane? #ricetta #ricettapercani #dogrecipe #burrod'arachidi #banana #banane #bananaaicani #daredamangiarelabananaalcane #vitaminab6 #vitaminac #dolcettopercani #ghiacciolopercani #stuzzicheria #chicca #link #post #postsuicani #acosaserveilcane #trekkingconilcane #itinerario #idee #curiositàsuicani #parigi #erve #trekking #cam

Qualcosina sulle mascherine





martedì 19 maggio 2020

In fila, distanziati e con la mascherina. E' questo il futuro che ci aspetta?

Ieri c'è stato il "libera tutti". O quasi.
Dopo quasi tre mesi di arresti domiciliari globali, terrorizzati dalla mono-notizia di morti e virus-virus-virus la gente è tornata ad uscire di casa col beneplacito del Governo. 
Nei bar si è finalmente rivisto qualcuno seduto ai tavolini ma la gente in fila per qualsiasi cosa (visto che nei negozi può entrare una persona per volta), distanziata e con la museruola (ovvero la mascherina) mi ha fatto un effetto strano: davvero sarà questo il futuro che ci aspetta?
  
Ieri nella centrale via pedonale stazionavano ben 3 pattuglie di vigili, pronti ad ammonire perentoriamente chi osava avvicinarsi troppo o respirare bene (cioè a viso scoperto). 

Un uomo col cane si è piantato davanti ad una donna in una fila fissandola con un mix di odio e disprezzo. Ha fatto qualche passo avanti poi è tornata a fissarla rivolgendosi alla gente li vicina dicendo retoricamente: e meno male che ci saranno almeno cinquanta canali in televisione che spiegano come mettere la mascherina..! Ignorato dalla donna e dalla gente, l'uomo ha ripreso il suo incerto cammino.

Poi, mentre la fila si allungava e la gente iniziava a socializzare, è passata una signora anziana con un figlio disabile in carrozzina che si è messa ad inveire contro

sabato 16 maggio 2020

Articoli e video 16 Maggio 2020



ma avete capito cosa hanno scritto nel DECRETO-LEGGE 10 maggio 2020, n. 30 Misure urgenti in materia di studi epidemiologici e statistiche sulSARS-COV-2? vi consiglio di leggerlo e... rabbrividire! 



  •  IL VERO MOSTRO DEVE ANCORA ARRIVARE - Stefano Manera, Fabio Milani #Byoblu24 - riporto dal loro canale youtube: C’è un folto gruppo di medici in tutta Italia che è stanco di sentire pontificare certi presunti esperti che tutti i giorni, a reti unificate, ripetono le stesse affermazioni e teorie, alcune delle quali rivelatesi pure sbagliate, e non pongono invece nessuna attenzione all’unico grande pericolo di adesso, quello del burnout. Un termine che nella psicologia si traduce come ‘esaurimento’ ed è quello che colpirà gran parte della popolazione: un esaurimento da reclusione forzata, da paura, da perdita del lavoro. Una pericolosa minaccia di cui sono consapevoli il dottor Fabio Milani e il medico chirurgo e anestesista Stefano Manera intervistati da #Byoblu24.
 




  • come siamo arrivati a tutto questo?

  •  

giovedì 14 maggio 2020

Articoli e video 14 maggio 2020

Buongiorno:




  •  morto di covid a 30 anni? andiamo a leggere bene

  • il distanziamento ai limiti dell'assurdo: vietato baciarsi in strada (o vietato baciarsi proprio?)



  •  se non siete ancora stanchi di serie tv, cosa ne pensate di The Office?


mercoledì 13 maggio 2020

LA VITA SEGRETA DEI CANI - Elizabeth Marshall Thomas

libreriaitinerante.com
Titolo originale: The Hidden Life of Dogs
© 1995
190 pagine
Questo libro dichiara fin dall'inizio di non essere un manuale scientifico ma l'attenta (e divertita) osservazione dei cani avuti nel corso della vita dall'autrice, Elizabeth Marshall Thomas. Osservazione durata oltre trent'anni e destinata a non interrompersi mai.

Il libro "La vita segreta dei cani" è diviso in capitoli senza titoli e scorre come un racconto di una persona anzi di un'appassionata di cani. Le considerazioni contenute a volte possono sembrare quelle della sciura Maria invece trovo molto interessante il livello di osservazione raggiunto dalla Thomas che non si è limitata solamente a vivere con dei cani ma ha cercato anche di capirli il più possibile. Come? Spesso è uscita di casa di notte durante il vagabondaggio di uno dei suoi cani che si protraeva per chilometri attraverso quartieri e perfino autostrade! Ha assistito al parto di alcune delle sue quadrupedi e quando si è trasferita in una casa con un ampio terreno ha lasciato ai suoi animali la possibilità di scegliere dove (e come) vivere. E sorprendentemente il branco ha deciso di stare nel recinto all'aperto insieme invece che tra le quattro mura della casa.

Verso la fine del libro c'è una descrizione per me molto bella: quella in cui Elizabeth ha non solo accettato ma anche ammirato la natura pacifica dei suoi cani che passavano le giornate distesi a terra facendo... nulla! "I primati considerano l'immobilità pura e semplice una noia, mentre i cani la percepiscono come pace".

Vi saluto con una cosa che l'etologa autodidatta si chiede: "Che cosa voglioni i cani? Vogliono la compagnia dei loro simili... i cani che vivono in compagnia dei loro simili sono calmi e pragmatici... i cani che vivono in compagnia dei loro simili sanno di essere capiti".

Adottare un cane è una responsabilità e cercare di capire la loro natura diversa ma speciale natura è il regalo più grande che possiamo fare a questi esseri meravigliosi che troppe volte scegliamo e trattiamo come schiavi.

libri sui cani
romanzi

#libro #librorecensito #librosuicani #thehiddenlifeofdogs #lavitasegretadeicani #1995 #elizabethmarshallthomas #cinofila #cinofilia #amorepericani #caniesserimeravigliosi #caniessericuriosi #canianimalisimpatici

Emergenza covid-19: un dog trainer dedicato all'emergenza

Articolo pubblicato sul sito della Lega del cane che trovate a questo link: https://appellospeciale.legadelcane.org/


e qui trovate il vademecum: be your dog's hero

#covid #emergenzacovid #covid19 #caniecovid #legadelcane #dogtrainer #vademecum #

Lega del cane - modulo per tutelare il nostro animale



il link per scaricare il modulo lo trovate cliccando qui



Articoli e video 13 maggio 2020

Ciao,



  • Gli effetti dell'isolamento forzato sui bambini e le loro famiglie -  documentario in cui sono state intervistate decine di famiglie che hanno vissuto e stanno vivendo le restrizioni imposte a causa della presunta epidemia di covid-19 ed i relativi effetti sui bambini e le loro famiglie. Intervento della dott.ssa Marisa Persiani, psicoterapeuta e giudice onorario del tribunale per i minorenni di Roma


  •  Morris San parla dei provvedimenti della fase due tra cui: distanziamento sociale mantenuto nei bar, ristoranti, spiagge, l'eliminazione del denaro contante, mascherine anche in palestra... bel futuro che ci aspetta!


martedì 12 maggio 2020

Articoli e video 12 Maggio 2020

Se quest'anno il mare ce lo possiamo sognare non è detto che almeno non lo si possa guardare
una rima stropicciata per farvi rifare gli occhi con una spiaggia vista due anni fa:



  • cani migliori amici dell'uomo eppure, insieme proprio agli uomini ed ai cavalli, è l'animale più maltrattato al mondo.  Dai propri proprietari! un interessante intervento di Ian Dunbar: addestramento dog-friendly


 #videodavedere #post #normandia #spiaggia #mare #ricordo #ricordodellevacanze #inspiaggialiberi #liberi #postpoliziotti   

L'enorme spiaggia di Saint Aubin sur mer (costa d'alabastro) - video e foto

immagine dal sito  http://www.saintaubinsurmer76.fr/tourisme.html
Dei viaggi che ho fatto vi ho parlato poco della Normandia ed ho deciso di recuperare in questi giorni.

Due anni fa ho passato ben tre settimane in quella regione francese ma non ero tornata a casa molto contenta: avevo aspettative altissime che non sono state pienamente soddisfatte, sopratutto l'ultima settimana che ho passato nel distretto del Calvados. 

Oggi però vi mostro un video di una delle spiagge più belle viste in Normandia partendo dalla sua collocazione sulla piantina, Saint Aubin sur mer:



 
che si trova nella zona della Senna Marittima (da non confondere quindi con l'omonimo comune normanno della zona del Calvados). Questo Saint Aubin è un comune di pochissimi abitanti, wikipedia dice circa 270! Fa parte della costa d'Alabastro e la sua spiaggia, con la marea bassa, è la più grande della costa d'Alabastro.
Ed ora gustatevi un breve video girato a Saint Aubin sur mer il 1 Agosto 2018, buona visione (attivate l'audio):

Come avete potuto vedere dal video, nonostante fossero le sette e mezza di sera il sole era ancora alto e