mercoledì 19 marzo 2014

Lost

E' una serie televisiva di cui potrete scoprire tutto (o quasi) leggendo la pagina su wikipedia: qui.

Vero è che hanno finito di trasmetterla nel 2010 ma io sono riuscita a recuperare tutte le puntate su dvd solo ora. Ne ho vista quasi una a sera, se non due, e mi sono innamorata.
locandina 1° serie
Innamorata direte voi?
Ebbene si, sono una delle poche a cui questa serie è piaciuta in toto (anche se la sesta serie è stata inutile - ed infatti poi ho scoperto che nei progetti originari volevano fermarsi alla quinta). 

Trama:
Un aereo partito da Sidney e diretto a Los Angeles si spacca in tre pezzi in volo e alcuni di questi, passeggeri compresi, finiscono su un'isola misteriosa in cui sembra di essere in un clima tropicale ma in cui abitano anche cinchiali ed orsi polari!
Solo 48 persone sopravvivono allo schianto e tra loro fortunatamente c'è un medico, Jack, che per tutte le serie sarà una sorta di angelo custode. Non di leader però perchè per quello c'è John Locke, paralitico che ritrova l'uso delle gambe dopo lo schianto. 
I personaggi principali sono Kate (omicida in fuga), Sawyer (truffatore tenebroso), Hurley (milionario obeso), Jin&Sun (sposini in crisi), Charlie (rockstar tossicodipendente), Clare (ragazza madre), Boone e Shannon (fratellastri), Michael + Walt e Sayd (ex torturatore della guardia irachena).
L'isola è una sorta di
occasione per tutti per essere qualcosa di nuovo e diverso da ciò che erano prima dell'incidente.
Si stringono legami ed amicizie ma sopratutto fioriscono scontri per i motivi più banali. All'inizio i superstiti devono affrontare l'emergenza cibo/acqua, poi quella di trovare un rifugio sicuro ed infine anche il problema "altri": l'isola infatti non è abitata solo da loro ma anche da un gruppo di persone che conducono strani esperimenti...
Nel sottosuolo ci sono sei stazioni create anni prima dalla Dharma Initiative per provare a controllare l'isola, i suoi strani poteri elettromagnetici e...i suoi abitanti.
Lo scontro tra i due gruppi è inevitabile e molti saranno i morti. Gli abitanti dellìisola vivono in un costante clima di terrore dovuto sia agli strani fenomeni dell'isola sia al fatto che non riescono più a fidarsi di nessuno. Ogni giorno è una lotta di nervi che consuma anche chi ha lo spirito più combattivo. E' qui che viene fuori il lato condottiero di Locke, un uomo che sente di essere stato chiamato dall'isola e che, a differenza degli altri, non vorrebbe più andarsene.
Jack invece fa di tutto per trovare una via di fuga e quando scopre che c'è una nave che potrebbe salvarli fa di tutto per salirci sopra. Riucirà a tornare alla vecchia vita, insieme solo ad altri 5 dei suoi compagni di sventure!!! ma i suoi sensi di colpa saranno maggiori di prima. Quelli rimasti invece dovranno lottare con uno strano fenomeno che ha a che fare con i viaggi nel tempo (e qui la trama inizia ad incasinarsi a tal punto che si fa fatica a seguire il filo logico). Sawyer e Juliet, rimasti con gli altri, torneranno infatti indietro nel tempo: esattamente negli anni '70!!! E sembravano vivere anche bene fino a quando i sei dell'Oceanic non decidono di tornare e di chiudere il conto con l'isola. Solo che ci si mette di mezzo il fumo nero nelle vesti del defunto Locke che per scappare da quell'isola misteriosa ha un solo obiettivo: distruggerla.
Sarà ancora una corsa ad ostacoli che farà numerose vittime. Perchè l'isola avrà avuto anche poteri magici ma per le persone cadute lì è stata spesso solo dolore e disperazione.

Conclusione:
Muoriamo tutti quindi, se vogliamo sperare ci sia qualcosa dopo...conviene avere fede.

Sta ad ognuno di noi decidere come è finita in realtà sta serie: sono tutti morti nel momento dell'incidente oppure hanno vissuto davvero quelle cose e poi si sono ritrovati in "paradiso"?

Mie considerazioni:
La prima serie è uno sballo, la prima puntata un cult. Si apre con un'intensità incredibile e coinvolge subito tantissimo. Poi la curiosità fa il resto. I misteri dell'isola non vengono svelati se non dalla terza serie in poi e anche li si capisce poco.
Le cose poco chiare sono tante:
  • a cosa serviva la serie di numeri protagonista delle prime due serie?
  • che esperimenti facevano gli "altri"
  • perchè Walt era così speciale?
  • cosa voleva Wildmore?
  • Ben era buono o cattivo?
  • come ha fatto il mostro di fumo ad impossessarsi del corpo di JohnLocke?
  • ultima serie: i protagonisti si ritrovano perchè morti o perchè, con una sorta di sliding doors, si ritrovano in un'altra vita? Mah
Chi l'ha visto cosa ne pensa?

I miei preferiti sono stati Locke, Sawyer (ma solo verso la fine quando mette la testa a posto con Juliet),  Juliet e Desmond.
Ho pianto tantissimo (ma non per il finale). Quelli per cui ho pianto di più sono stati Jin&Sun perchè mostrato un amore vero! Devo dire che ogni morte è stata abbastanza un dramma, una su tutte quella di Libby.

Insomma, ripeto, a me è piaciuto molto anche se hanno esagerato col tirarlo in lungo e secondo me si sono proprio lost/persi quando hanno iniziato ad incasinare tutto con la storia dei viaggi nel tempo.
Molti han detto che il finale era discutibile ma...come avrebbero potuto farne uno diverso?

Alla fine il papà di Jack gli dice che prima o poi tutti moriamo, una verità forse banale ma è carino pensare che chi in questa vita ha creato un vero legame si ritroverà poi in un'altra, eterna. No?














9 commenti:

  1. Ciao Micky,
    ebbene sì,anche io sono stata una fan di Lost e l'ho sempre seguito con passione.
    Devo dire che c'erano diversi personaggi a cui mi ero affezionata : Sayid (che occhi!) così misterioso,forte e affidabile ; Sawyer, il classico (bel) ragazzaccio però dal cuore tenero e Locke,un po' il perno,il leader della serie..
    L'ambientazione meravigliosa (fantastiche le Hawaii!!) , la storia complessa e originale,i vari misteri e colpi di scena non possono non coinvolgerti.Però,e ci sono vari però, talvolta come dici anche tu, la trama si incasinava parecchio ed era difficile non farsi fumare il cervello,nel tentativo di starle dietro! Poi,sono d'accordo con te, ci sono anche numerosi misteri che rimangono tali. Per quanto riguarda il finale, mi è piaciuto il senso ma credo che avrebbero potuto svilupparlo meglio,non so. L'ultima puntata in particolare mi è sembrata,boh, buttata lì in fretta e furia,non so se mi spiego.
    Alla fine della fiera erano tutti morti, ok.. secondo me sono tutti morti al momento dell'incidente aereo e poi ho interpretato il soggiorno all'isola come metafora di una sorta di cammino spirituale,come "Purgatorio" in vista poi di un "Paradiso" finale.
    In definitiva è un telefim geniale e coinvolgente,ma moltissimi "mah" restano in sospeso (forse é proprio questo il suo bello?)

    RispondiElimina
  2. Ciao Vale, è vero: Sayd!!! Era anche uno dei miei preferiti ma me lo fanno diventare "zombie" alla fine :-(
    quindi anche secondo te sono morti tutti (ma al momento dello schianto in aereo o in momenti diversi? e quando si sarebbero incontrati allora?! uff)?
    Anche secondo me l'isola era una sorta di purgatorio e ti dirò...se il purgatorio fa così paura...meglio iniziare (o continuare) a pregare!!! ;-)

    RispondiElimina
  3. In linea di massima credo siano tutti morti nell'incidente aereo e che si siano quindi incontrati nel "Purgatorio" per un comune cammino di espiazione, anche se poi molte cose non quadrano ( tipo quando alcuni vanno via dall'isola e altri rimangono) e inoltre i miei ricordi si stanno annebbiando (è passato qualche anno da quando l'ho visto). So solo che Sayid mi è rimasto nel cuore e che quasi quasi mi rivedrei pure io la serie daccapo,giusto per rinfrescarmi la memoria e capire meglio alcune cose. Bah, magari prima o poi lo faccio,anche se il solo pensiero mi affatica :-)
    Comunque davvero, se il Purgatorio dovesse essere davvero così spaventoso, vuole dire che siamo tutti nella m*** :-D Si salvi chi può!!! :-)

    RispondiElimina
  4. Vale vai a leggere qui"!
    http://www.linkiesta.it/lost-10-anni-risposte-finale

    RispondiElimina
  5. Quando dicevo alle persone che stavo guardando Lost la maggior parte (quasi tutte) mi hanno detto...è una cavolata..fa schifo etc etc ..io quando è finita l'ultima puntata ho guardato la Michy e le ho detto A ME è PIACIUTO. E devo dire che adesso che sono 2 settimane (l'abbiamo visto con un po' di ritardo) che è finito .. mi manca. Mi ero affezionata a loro ed alle loro storie. Devo ammettere che le prime 4 serie mi sono piaciute molto di più delle ultime due nelle quali gli sceneggiatori con i loro flashforward e flashback mi hanno tirata sce*a! Ho letto quello scritto nel link che ha postato la Michy e se possibile non ho capito nulla lo stesso :-). Sono contenta di non aver ascoltato chi mi diceva di non guardarlo!

    RispondiElimina
  6. Per vedere i personaggi di Lost dopo 10 anni .. cliccate qui sotto

    http://it.tv.yahoo.com/foto/lost-il-cast-10-anni-dopo-slideshow/jack-matthew-fox-photo-1395156039663.html

    RispondiElimina
  7. Ho letto il link Michy: dunque la mia interpretazione è completamente sbagliata, d'oh! Che bello scoprire che in realtà non hai capito nulla dell'intera serie!!! :-D
    Basta ho deciso, devo rivedermela tutta!!!
    Anche a me comunque, Titti , sono piaciute più le prime serie e non capisco come si faccia a dire che Lost sia una cretinata; come ogni cosa può piacere o no, ma consigliare addirittura di non guardarlo... non si può negare che sia un telefilm innovativo,originale e che faccia anche riflettere su vari temi esistenziali! Peccato che non l'abbiamo più riproposto in tv (cavoli,continuano a mandare a ripetizione telefilm vecchi,visti e stravisti, e non Lost:-( )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale
      hai già ricominciato a vederlo?

      Elimina
    2. Ciao Titti,
      non ancora,spero in questi giorni : poi ti dico;-) sono ansiosa di rivederlo :-D

      Elimina