lunedì 30 gennaio 2012

Cicladi - estate 2011 - 1° tappa Milano/Atene - Santorini

L'estate scorsa ho coronato quello che era il mio viaggio da sogno degli ultimi anni: la Grecia e le sue isole.
Ho mandato mille richieste ad agenzie turistiche e controllato tutte le offerte possibili ed inimmaginabili su internet ma...non trovavo soluzioni sotto i 1500 per una settimana! E io che volevo farne due? Mi sono armata di "santa" pazienza e mi sono costruita il viaggio che volevo, le tappe che volevo, la vacanza che volevo.
Questa che segue è la mia esperienza alle isole Cicladi targata 2011.
Durata del viaggio: 21 giorni
Luoghi visitati: Atene, Santorini, Syros, Paros, Mykonos 
spesa totale (aerei, traghetti, motorini, alloggi, cibi, sfizi): 2000€
Buona lettura!

  1. sono partita con Titti da Linate il 29 Luglio 2011. Il volo a/r Milano-Atene è costato 280€ ed è durato circa due ore. Siamo arrivate ad Atene che era mezzanotte. Armate di buona pazienza abbiamo atteso l'alba, ci siamo spostate verso il porto e alle 6 di mattina abbiamo comprato un biglietto di sola andata per Santorini. 8 ore di traversata. 50€ di traghetto dove c'è la scala mobile per salire ma non quella per scendere quindi...attenzione a caricarvi con bagagli troppo pesanti! E che dovrete chiudere bene perchè non potrete portarli sempre con voi ma dovrete lasciarli in una sorta di stiva. Inoltre...portatevi sempre dietro una felpa perchè l'aria condizionata è fortissima all'interno dell'imbarcazione! Primo consiglio: cercate di arrivare con l'aereo direttamente sulla prima isola e prenotare il ritorno dall'ultima perchè se beccate mare mosso...non sarà uno spostamento piacevole. Certo, arrivando ad Atene si spende meno ma se aggiungete il costo dei traghetti veloci...vi conviene propendere per il volo diretto per una delle isole più famose!
  2. Santorini. La sorpresa della vacanza. Mare blu, spiagge scure e...cittadine tanto bianche da far "male" agli occhi. Col motorino si gira agevolmente. Tranne che di sera: le strade sono piene di buche, senza lampioni e se non ci sono stelle in cielo...è difficile vedere da lì a 20 metri. Noi abbiamo alloggiato in una camera doppia con bagno e frigo da Villa Maria ad Akrotiri, paesino a Sud dell'isola (niente di interessante da vedere). Pagata pochissimo e a soli 15 minuti di motorino dalla "capitale" Thira, aveva anche una bellissima piscina a strapiombo sul mare. L'unico difetto? Per raggiungere il mare dovevamo fare o 15 minuti a piedi o prendere il motorino. Su quest'isola abbiamo iniziato a capire che per assaggiare i veri piatti greci non dovevamo andare nei centri più famosi ma...stanare quelli meno conosciuti ma davvero numerosi e meritevoli di nota. Grazie alla guida Routard ho avuto il piacere di mangiare da GIORGAROS, taverna difficile da trovare ma spettacolare come posto e qualità! Con 10€ a testa abbiamo mangiato una porzione esagerata di antipasti e pesce. Forever in my heart! La capitale è Thira e per arrivarci ci sono bus ogni ora ma dopo la mezzanotte fate attenzione perchè non ci sono più corse e vi tocca chiamare il taxi (che si può condividere con persone diverse se vi organizzate). E' una bella cittadina piena di negozietti colorati e boutiques di lusso. Ad ogni angolo potete trovare un locale che fa i pita gyros, sorta di kebap greci che con 2€ vi saziano (ma vi lasciano anche una bella fiatella!). 
  3. Ia o Oia contende a Thira il titolo di più bella dell'isola. Se possibile ancora più risplendente dell'altra, sembra un peasino giocattolo fatto di zucchero. Obbligatoria la crema solare ed un cappellino nelle ore più calde! In basso si può raggiungere Ammoudi minuscolo porticciolo da cui si può assistere ad un tramonto suggestivo. Sinceramente? Mi è sembrata troppo fighetta.
  4. Kamari: villaggio che consiglio per la numerosa presenza di età giovanile e per la Kantina Omhnae, chioschetto sulla strada che vendeva splendini souvlaki ad 80 centesimi l'uno!!! Un posto dove fare pranzo, merenda e cena senza stancarsi mai. Proprietario simpaticissimo!
  5. Il mio BEST OF però è Pyrgos!!!Villaggio più alto di Santorini; girare per i suoi candidi vicoli è come camminare in un labirinto di case bianche da cui (giuro!) è difficile uscire. Visita obbligatoria e spettacolare. Come mai non ci sono foto? Dovete andarci e farvene di vostre!!!
  6. Info utile per tutte le isole: ci sono molti musei ma...difficilmente si riescono a trovare informazioni sui loro orari e giorni di apertura! 
  7. Il mare di quest'isola è blu intenso, freddo e pulito. La sabbia vulcanica è quindi scura e rimane l'isola più bella tra quelle da me visitate (Syros, Paros, Mykonos e appunto Santorini). Il tempo ideale per visitarla sono 3 giorni, andateci per una settimana intera se: siete in gruppo, avete un'auto, volete proprio staccare da tutto. In spiaggia i servizi sono ridotti all'essenziale, le docce sono cosa sconosciuta eppure l'acqua, costante della Grecia, è salatissima e una volta usciti vi sentirete incartapecoriti!
Tag:
Cicladi - Ciclades - Grecia - Hellas - mare - sole - spiaggia - giovani - case bianche - conveniente - traghetto - motorino - Santorini - Mykonos - Paros - Syros -


1 commento:

  1. Isola famosa per i suoi tramonti e le sue caldere. Santorini con i suoi GIORGAROS, OIA e PYRGOS sicuramente l'isola che più colpisce i sensi (poi bisogna sempre vedere che cosa cerca una persona da una vacanza)!!

    La nostra camera era sicuramente a 100 mt dal mare come descritto su internet, peccato solo che i 100 mt non erano di strada ma di strapiombo! Sobh! Per arrivare al mare c'era obbligatoriamente da prendere il motorino o comunque un mezzo. La vista e la piscina però ne sono valsi la pena.

    La prima volta che abbiamo provato ad arrivare a GIORGAROS non avevamo il motorino e dopo mezz'ora di cammino tra tornanti bui di montagna e dopo che la guida dava solo 3 km da fare abbiamo deciso di tornare indietro e ci siamo fermate nel primo ristorante che abbiamo trovato (non ricordo il nome ma non è stato male neppure quello!) Ci siamo tornate qualche sera dopo ed in motorino da Akrotiri ci abbiamo messo circa 15 minuti.
    Per chi si dovesse trovare a Santorini non si lasci scappare questo posto!! Veramente unico!!!!

    Per quanto riguarda i tramonti devo dire che si il tramonto da AMMOUDI è sicuramente bello, ma un tramonto è un tramonto e il mio consiglio è di non farsi troppi sbattimenti per arrivare a vederlo da li. Lo potete tranquillamente vedere dall'alto di OIA. Sarà identico :-)! Qui io e Mik nell'attesa (oltre a giocare a carte) abbiamo deliziato la gente presente con un fantastico concertino!!! :-)!!!

    Pyrgos: non è difficile uscire, non si esce. Noi ci siamo perse e siamo finite a casa di alcuni greci. Ma proprio in casa!!! Comunque sono delle viette stupende..bianchissime e ci si chiede come facciano le vecchiettine a farsi quelle strade (che salgono e scendono in continuazione) ogni giorno. Noi eravamo stanche solo a vederle!!!

    Da ricordare: la "gita" in motorino tra le vie di Akrotiri (vie rigorosamente fatte a scalini)!! Ma non ti preoccupare Mik "SO IO LA STRADA"!!!
    Titti

    RispondiElimina