martedì 23 agosto 2016

Un posto... Supetar

Supetar è una cittadina dell’isola croata di Brac famosa per essere il porto di maggior scalo dei traghetti provenienti da Spalato (1h di traghetto, circa 25€ a persone per auto + 2 persone). Ma non pensate che sia una cittadina dal triste aspetto portuale!





dal sito www.supetaronline.com
Situata a nord ovest dell’isola di Brac, con una popolazione di circa 3000 abitanti, è:
  • un'ottima base per visitare l'isola
  • ha un lungomare vitale e piacevole per passeggiare
  • offre la possibilità di guardare splendidi tramonti
  • ha vicino la Lidl
video



L'unico neo che le ho trovato è stata la viabilità difficoltosa: le stradine del centro mettono a dura prova i guidatori. Capita spesso che i turisti, trovato un parcheggio, non spostino più l'auto per non dover affrontare difficoltose manovre e ardite retromarce. Anche l'ufficio del turismo è una nota dolente: ragazzine svogliate e poco materiale informativo.

Alta è la presenza di gatti e cani liberi, non abbandonati ma semplicemente non segregati dietro un cancello o attaccati ad un guinzaglio. Consiglio: niente paura. Se non avete un cane con voi è difficile che vi degneranno di uno sguardo. Se lo faranno e avete paura, come ogni volta che si incontra un cane sconosciuto, giratevi e proseguite il vostro cammino senza correre ed ignorando il cane. Se invece avete con voi  un cane, sarà quasi sicuramente al guinzaglio: NON tiratelo e NON prendetelo in braccio. Lasciate che i quadrupedi socializzino senza vostre ansie e paranoie e non succederà nulla se non qualche divertente tentativo di gioco.
video

A Supetar non ci sono spiagge per cani ufficiali ma verso la spiaggia di Vela Luka, alla sinistra della baia di Supetar, c'è una piccola spiaggetta di ghiaia a ridosso del mare, vicino ad una pineta, frequentata dagli abitanti del posto muniti di cani. Tra parentesi lì vicino c'è anche il punto più bello per godersi il tramonto!

Vela Luka è la spiaggia più bella di Supetar: oltre ad essere di sabbia, rarità, è una spiaggia attrezzata con locali, lettini, ombrelloni e attività sportive. Vietata ai cani, in agosto è sovraffollata.

Al centro della cittadina c'è un bel complesso religioso costituito dalla Parish' Church ovvero la Chiesa della Maria Annunziata: l'ingresso è gratuito a differenza di quello per la vicina torre campanaria.
Cam ed io davanti alla Chiesa Parish

Un altro punto davvero suggestivo è il... cimitero. Si, avete capito bene. Il cimitero di Supetar è sul mare, in alto, tra gli alberi. Luogo di pace e riflessione in cui sono riunite lapidi modeste e mausolei vistosi.
Il cimitero di Supetar: sullo sfondo, in centro tra gli alberi Cam e Titti sul lungomare

Numerosi sono i car wash (improvvisati in parcheggi privati), le pekare (panetterie), i bar (il caffè si consuma solo seduti ma a differenza che da noi il prezzo non cambia) e i ristoranti (anche se i migliori, secondo me, sono fuori dal centro). Ve ne consiglio uno su tutti: Resort Velaris Garden & Grill. Posto in una zona isolata tra gli ulivi è nuovissimo e gestito da ragazzi giovani. La cucina è curata e gustosa e come più hanno... una piscinetta a bordo tavola, utilizzabile dai clienti! Inoltre accettano anche i cani senza fare facce di cavolo :-) occhio però che è pieno di api.

Tag
Spalato

Nessun commento:

Posta un commento