venerdì 2 dicembre 2016

Infortunio Michy: descrizione, prognosi e... video

Da dove partire?

Due sabati fa, il 19 Novembre, stavo facendo la mia miglior partita dell'anno. Eravamo solo al terzo set e avevo già fatto
23 punti (con ben 4 muri: cosa assolutamente incredibile). Il primo punto della mia squadra era vicinissimo (eravamo a zero punti dopo 6 giornate) e siamo arrivate 23 pari. Sapevo mi sarebbe arrivata la palla e sono andata a fare la rincorsa bella carica. Il centrale avversario non mi aveva vista una volta: schiaccio forte e quando atterro... sento "sthonk". E mentre cado? vedo che mi sono presa un muro e che la palla cade nel nostro campo: li mortacci sua. Mi sono spaventata subito perché ho sentito qualcosa di strano. Lì per lì non ho sentito subito dolore. Però non riuscivo a muovervi. E dopo dieci secondi l'ho sentito tutto nel petto, giuro. Avevo male dallo stomaco in su, la Titti mi ha preso la gamba io le ho detto che per me la gara era finita. Il cronometro dice che sono uscita dal campo dopo un minuto e mezzo ma a me è sembrata una vita; da una parte mi teneva la Giugliana (la GL è volontaria) che mi diceva "ammazza quanto pesi però". Una volta in panca tutti mi rassicuravano ma ho avuto una crisi di nervi: continuavo a piangere. A dirotto. Non tanto per il male ma per il panico proprio! Mia madre sugli spalti che è trotterellata giù per chiedermi se volevo andare "adesso ora subito al pronto soccorso" carina se ci pensate: non è mancata ad una partita da quando sono ragazzina ed è tra i pochi genitori che ancora va a vedere la sua "bimba" giocare e... be lei c'è sempre, anche in questo momento. Io non capivo niente ma alla fine li abbiamo anche fatti sti dannati due punti, abbiamo vinto al quinto set e io piangevo e ridevo nello stesso momento.

Prima di arrivare alla visita di oggi vi racconto solo questa che forse a leggerla non ci crederete ma... ho i testimoni: settimana scorsa andiamo a Besnate, contro le prime in classifica. Vincono 3-0 e a fine gara mi si avvicina il loro allenatore e con un sorriso smagliante mi dice: abbiamo visto le foto su facebook ed eravamo felice ti fossi fatta male. 
Si si avete letto bene. C'è stato un attimo di gelo generale. L'ho guardato e gli ho detto: bè spero tu stia scherzando... e comunque queste cose non si dicono neanche per scherzo... tanto meno davanti alla persona che si è fatta male! Lui non sapeva come uscirne e da dietro un suo aiutante ridendo gli ha detto: bè cos'avremmo dovuto fare? chiedere di spostare la partita?
E' difficile crederlo ma ero senza parole. Gli ho buttato lì qualcosa sul karma, che comunque tutto torna indietro ma ero basita: a chi è mai capitata una cosa del genere? proprio vero che cornuta e mazziata!

Mercoledì ho fatto la risonanza e oggi l'ortopedico mi ha confermato la lesione del legamento collaterale mediale con un forte trauma osseo tra femore e tibia (con infrazione). A causa degli abbondanti liquidi presenti ancora nel ginocchio non si riesce a vedere la situazione del legamento crociato anteriore per capire bene se ci sono lesioni o no. Quindi devo aspettare ancora ma NON VOGLIO DISPERARMI. Credo di aver finito tutte le lacrime quel sabato là: o forse lo spero. Sapete che c'erano le bimbe tifose che mi portavano le goleador per rincuorarmi? I bambini sono sempre una marcia avanti.

Visto i numerosi followers che mi seguono, alcuni dei quali gufatori evidentemente (ma questo non è importante, capita solo alle persone importanti ahahahah ) vi comunico la prognosi: 
  • 20 giorni di punture di eparina
  • 20 giorni ancora di stampelle
  • anti-infiammatori
  • ghiaccio a volontà
  • esercizi per raddrizzare il ginocchio 
  • fisioterapia assistita
  • piscina
  • tecar
  • magnetoterapia
  • fisioterapia assistita


a fine mese controllo per provare a capire se gli edemi si sono riassorbiti e test per valutare il croaciato anteriore, nel caso seconda risonanza. 

Quindi: nella migliore delle ipotesi a Gennaio potrei riprendere ad allenarmi e provare a fare il super record punti che questo infortunio mi ha tolto (Paolino aveva pronosticato un 38. Egonu sto arrivando :-D).
Poi c'è anche un'altra ipotesi ma come direbbe quel barbapapà della mia mamma: pensa a quelli che non hanno le gambe!

Quindi pensiamo positivo insieme

Qui sotto IL video


video

Nessun commento:

Posta un commento