venerdì 27 aprile 2018

The Handmaid's Tale - 2° stagione (spoiler)



immagine dal sito https://www.ivid.it

2x1 - JUNE
E la seconda stagione di The Handmaid's Tale parte col botto: June/Difred viene prelevata da casa e portata insieme a tutte le altre ancelle ribelli in un enorme stadio fatiscente (per le recensioni della prima stagione di The Handmaid's tale cliccate qui). Le donne vengono imbavagliate con delle museruole modello Hannibal Lecter e condotte al...
Patibolo. Quando i sequestratori fanno per calare il pavimento... nessuna cade impiccata. Era solo la punizione di zia Lydia per essersi rifiutate di lapidare una loro sfortunata compagna.
Quando però zia Lidia scopre che OfRed è incinta corre ai ripari e la toglie dalla punizione. Punizione che invece continua per le altre: a turno vengono portate e legate a dei fornelli su cui viene loro bruciata una mano!
Durante la visita dal ginecologo, in compagnia dei suoi commander, June viene salutata da un operatore. Per nome. Quando si mette le scarpe trova una chiave che apre una porta e seguendo dei piccoli segni rossi finisce in un sotterraneo che conduce al retro di un furgone che trasporta carne da macello. June è quindi riuscita a scappare?
Si vede solo il suo commander diramare un allarme e poi June nella sua vecchia vita, il giorno che cambiò la storia del suo paese con gli attentati terroristici architettati proprio dai suoi commander...
Il macellaio la scarica in una casa dove trova Nick, l'occhio, che le da dei nuovi vestiti e le dice di tagliarsi i capelli; June coglie l'occasione e si taglia a che un pezzo di orecchio su cui c'era una sorta di localizzatore. Il sangue le ricopre volto, capelli e vestiti ma lei si risente Libera.

Uao.
Puntata di un'ora che non annoia mai. Bentornate ancelle, bentornta June e che la Lotta per la Libertà abbia inizio.

2x2 - UNWOMEN
Mentre June viene scaricata in una ditta dismessa la cinepresa ci porta presumibilmente nelle colonie dove tra i fumi radioattivi che si alzano da terra vediamo... Emily. E i flashback ora riguardano lei e la sua vita precedente da insegnante di biologia ed il visto negato per il Canada in quanto omosessuale. Nella colonia arriva una donna in verde quindi una moglie di un comandante. Emily, a differenza delle altre donne, la aiuta ma la notte stessa la donna muore. Avvelenata. Da Emily. Che poi la crocefigge in "piazza". Nella colonia arriva anche Janine e June, dopo aver tentato di scappare dalla stamperia, decide di seguire il consiglio di Nick e di stare nascosta fino a quando non arriverà il momento opportuno per scappare da Gilead. Raccoglie oggetti personali rimasti negli uffici e va a deporli, con delle candele, sotto il muro luogo di un macello come una sorta di luogo di riflessione e preghiera.
C'è anche spazio per la Passione in questa puntata: June fa sesso con Nick da ridurlo uno straccio, trova un dvd di Friends e lo guarda sgranocchiando qualche cibaglia e ho provato più tensione in questa puntata di The Handmaid's Tale che in tutta l'ottava stagione di The Walkink Dead!

2x3 - BAGGAGE
Catturata!
Si potrebbe riassumere così la terza puntata della seconda stagione di The Handmaid's tale ma andrò più nello specifico. Per oltre mezz'ora succede poco: si vede June con sua madre e non se ne capisce il perché fino a quando non mostrano che... l'hanno spedita nelle colonie a sua insaputa. Poi June viene spostata di capannone e portata a casa di un ragazzo che però, dopo la messa, non torna più a casa. June decide quindi di prendere in mano la situazione e si sposta da sola fino all'appuntamento con l'aereo che dovrebbe portarla in salvo ma su cui invece viene bloccata e catturata. Finale meritevole ma puntata un po' piatta.

2x4 OTHER WOMEN
June viene ricondotta da zia Lydia che le spiega il suo futuro: o torna mestamente con i suoi "padroni" Waterford oppure rimarrà incatenata ad un letto fino al parto per poi essere giustiziata. June cede e durante una passeggiata con la "zia" vede un uomo impiccato: era il ragazzo di colore che l'aveva aiutata a scappare! La moglie è diventata un'ancella ed il figlio è stato dato in adozione. June sembra rompersi dentro ma non abbassa lo sguardo di fronte alla gelida padrona di casa anche se con Nick adotta un comportamento del tipo "ma ci conosciamo?".

Prima puntata noiosa in una stagione e mezza.

2x5 SEEDS
La signora Waterford fiuta il legame tra June e Nick e instillando subdolamente il dubbio nel marito lo convince a farlo trasferire a Washington. I capi però suggeriscono a Waterford di tenersi stretto il fidato collaboratore così... lo fanno sposare con una ragazzina! Tutto sotto gli occhi si June che vede crollare anche la sua ultima speranza. Una volta in camera June nota che continuano le perdite di sangue e... si butta dalla finestra. Nick la trova e salva ed in ospedale scopriamo che l'ancella è ancora incinta (e promette al nascituto che non lo farà nascere a Gilead). Nelle colonie invece sofferenze e morti sono all'ordine del giorno eppure Janine convince le altre che un matrimonio sarebbe bello ma Emily le chiede a cosa serve: a restare umani.

Nessun commento:

Posta un commento